Logopea

La doppia fiamma

In Eventi on 11/05/2010 at 00:34

L’Associazione Culturale Logopea dedica – alle 10.00 di giovedì 13 e sabato 15 maggio – un duplice convegno/récital alla memoria del più illustre poeta irpino, Pasquale Martiniello. Scenario ideale, la Biblioteca Statale di Montevergine in Mercogliano, che ancora una volta apre le sue porte alla poesia contemporanea in occasione del Maggio dei monumenti.

La doppia fiamma, questo il titolo scelto da Giovanni Vesta, regista dell’evento nonché direttore artistico di Logopea, allude con specificità all’aspetto duale della poetica: il ricordo e la descrizione storico-antropologica di un passato che altrimenti sarebbe caduto nell’oblio, e la denuncia di fatti e misfatti della nostra repubblica.

Darà inizio ai lavori il direttore della biblioteca abbaziale, padre Andrea Davide Cardin; i relatori saranno il giornalista Giovanni Tranfaglia e il poeta Lello Agretti, ai quali si affiancherà, nella duplice veste di relatore/moderatore, il professor Armando Saveriano, il più stretto collaboratore dello scomparso, nonché critico eletto (avendo prefato la maggior parte dei volumi di Martiniello).

Durante il convegno saranno discussi i temi precipui della complessa poetica dell’autore, dall’amore per la propria terra alla denuncia di sigla sartriana. Eccelso apripista della poesia sociale d’impatto caustico, autore di un verso rigoglioso di metafore e di sottotracce, Martiniello è acclamato in tutt’Italia per la bellezza virulenta della sua penna artigliante, da uomo pratico e non soltanto acceso idealista: nei suoi libri fustiga spregiudicatamente il malcostume e la malapolitica, ma non perde di vista l’eredità immensa delle radici. Oltre che poeta di buona lana e osservatore attento della scena politico-sociale italiana, Pasquale Martiniello ha dedicato l’intera vita all’impegno civile e alla Poesia, sua madre e compagna, componendo fino all’ultimo. Palpitante e commovente testimonianza della sua impari lotta contro il cancro è contenuta nelle pagine intense del volume Aktis, del quale Tiziana Correale, Roberto Flammia, Costantino Pacilio, giovani attori/autori di Logopea, coadiuvati da Armando Saveriano, interpreteranno dei brani scelti. Su detti versi, e su frammenti tratti dall’inedito “Lo sparviero”, che uscirà postumo nei prossimi mesi, sarà incentrato il récital, impreziosito anche dalla declamazione di un poemetto scritto per l’occasione dal poeta e saggista Antonio Crecchia.

Logopea

Annunci