Logopea

Archive for the ‘Eventi’ Category

Gli esperimenti di Calliope

In Eventi on 16/05/2012 at 11:05

Un approccio alla musa più evocativa ed evocata, nelle sue minime e complesse sfaccettature: stiamo parlando della poesia, mania e dannazione per certuni, territorio di abusi e squallore per altri.

Con la presentazione in contemporanea di due volumi, sabato 19 maggio si chiude la rassegna di incontri culturali equilibri ciclo 3: settemuse, ideata e diretta da Giovanni Vesta per l’Associazione Culturale Logopea di Avellino, in programma al Centro Sociale Samantha Della Porta – partner della manifestazione – in occasione della campagna nazionale Il maggio dei libri 2012, dedicata alla promozione della lettura.

Alle ore 10, nella sala audiovisivi, saranno presentati i due volumi di sperimentazione poetica Spore e Piccoli fuochi (recensiti qui), prodotti finali del progetto scolastico P.O.N. Autori per noi dell’I.S.I.S.S. “Gregorio Ronca” di Solofra e Montoro Inferiore.

Gli interventi critici saranno del professor Giovanni Tranfaglia, dirigente dell’ISISS “Gregorio Ronca”, del professor Leonardo Navarra, docente di lettere presso la sezione di Montoro Inferiore nonché tutor del progetto, dell’esperto esterno Armando Saveriano, affiancato dal giovane regista Roberto Flammia. A moderare sarà l’attrice Maria Grazia Colucci. Estratti selezionati dai due volumi saranno invece interpretati dai giovani attori Michele Amodeo, Eliana Cioce, Daniele Polignano dei laboratori LogLabs dell’associazione culturale Logopea.

Logopea

Annunci

Gli imperfetti

In Eventi on 07/05/2012 at 18:28

Prosegue sabato 12 maggio, con altri due appuntamenti, la rassegna di incontri culturali equilibri ciclo 3: settemuse,  ideata e diretta da Giovanni Vesta per l’Associazione Culturale Logopea di Avellino, in programma al Centro Sociale Samantha Della Porta – partner della manifestazione – in occasione della campagna nazionale Il maggio dei libri 2012, dedicata alla promozione della lettura.

Alle ore 10 la sala audiovisivi ospiterà una figura poliedrica di artista, Simone Lucciola da Formia, giovane fumettista, musicista, poeta, scrittore, nonché cofondatore della rivista deComporre. In questa circostanza compare come autore e illustratore, insieme a Rocco Lombardi, di un volume imprevedibile e scanzonato, ma storicamente rigoroso nei dettagli letterari: Campana (recensito qui). Vita, visioni, vicissitudini e miracoli di un poeta insolito e stigmatizzato dal perbenismo che inquinava anche gli spiriti colti del tempo.

Un gigante tutto da riscoprire, attraverso testimonianze di eruditi e di maitres à penser, tra i quali Giampiero Neri, Paolo Pianigiani, Gabriel Cacho Millet. Leggi il seguito di questo post »

Il 5 maggio

In Eventi on 02/05/2012 at 10:40

Doppio appuntamento di apertura per equilibri ciclo 3: settemuse, la rassegna di incontri letterari ideata e diretta da Giovanni Vesta per l’Associazione Culturale Logopea di Avellino e in programma al Centro Sociale Samantha Della Porta – partner della manifestazionein occasione della campagna nazionale Il maggio dei libri 2012, dedicata alla promozione della lettura.

Sabato 5 maggio alle 10 sarà protagonista Da Ariston a Zara (qui la recensione al volume), una godibilee a tratti goliardica – rimpatriata mnemonica in una fetta di storia personale e cittadina da parte di un brillantissimo e salace esperto in critica cinematografica: Pasquale Gerardo Santella ci regala un volumetto di piacevole lettura e veloce consultazione, che informa le giovani generazioni su un capitolo storico-sociale che coinvolge una piccola comunità esemplare, alle prese con proiezioni emozionanti di film che riscontrarono fervori ed adesioni, anche per il piacere dell’aggregazione pubblica.

Nel pomeriggio, altre memorie, altri ritratti. Alle 17 entra in campo la poesia con le testimonianze emotive e acutamente descrittive di un poeta inossidabile e prolifico dello stampo di Giuseppe Vetromile, che presenterà i suoi Ritratti in lavorazione (recensito qui). Leggi il seguito di questo post »

equilibri, ciclo 3

In Eventi on 22/04/2012 at 09:19

equilibri, la rassegna itinerante di incontri letterari ideata per l’Associazione Culturale Logopea, ritorna ad occupare i sabati del Centro Sociale Samantha Della Porta di Avellino in occasione dell’importante iniziativa Il maggio dei libri 2012, promossa a livello nazionale dal Cepell in accordo con il MiBAC, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della commissione nazionale italiana per l’UNESCO.

equilibri si propone come vetrina per le piccole produzioni editoriali di qualità, spesso bistrattate o ignorate dalla critica e dalla stampa, e schiacciate dalla falsa convinzione che la cultura vera, o ufficiale che dir si voglia, passa soltanto attraverso l’editoria di rilevanza nazionale.

Ma un pubblico più attento, che si tratti di un gruppo scolastico o di gente comune, sa benissimo che in realtà esiste solo la differenza tra buona e cattiva letteratura, e che i mezzi per incrementare il proprio arricchimento culturale nel terzo millennio sono ben più numerosi ed efficienti che in passato; i potenziali lettori sono quindi meno sprovveduti e più maturi di quanto non si voglia immaginare. Leggi il seguito di questo post »

Il secondo germoglio

In Eventi on 26/03/2012 at 19:51

Nuova presentazione per l’interessante volume di esordio della poetessa Lucia Duraccio, intitolato Le ceneri e il germoglio (Per Versi Editori, 2012): questa volta sarà la natia Sirignano ad ospitarne i versi, presso la sala consiliare del Comune, sabato 31 marzo alle ore 17.30.

Sotto la puntuale direzione artistica di Giovanni Vesta, e moderati dalla dottoressa Paola Bellofatto, i relatori Maria Grazia Colucci, attrice ed amica personale della poetessa, il poeta Stefano Santosuosso, e lo scrittore e critico letterario Armando Saveriano interverranno a presentare la poetica della Duraccio. Alle loro prolusioni si uniranno le testimonianze del dottor Nicola Cantore, primario del reparto di ematologia dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Avellino, di Don Justine Di Raja Innacimutu, sacerdote della chiesa di S. Andrea Apostolo in Sirignano, e di Mimma D’Alessandro, presidente della sezione AIL di Avellino.

I brani scelti saranno interpretati per l’occasione dai giovani attori Antonella Di Gregorio, Cristiana Mangiusti e Costantino Pacilio dei laboratori LogLabs dell’Associazione Culturale Logopea.

Logopea

E. P. – Il mondo in quattro versi

In Eventi on 18/03/2012 at 22:44

La facoltà interlocutoria della poesia sui temi più vari dell’indagine umana e delle ipotesi trascendenti offre l’occasione per una disamina dello spazio intermedio tra la sfera collettiva e quella individuale.

I motivi e le problematiche sociali ed esistenziali sono intessuti di rimandi al vissuto personale nell’ordine storico di genesi e consequenzialità. Nei versi, il poeta decanta la pena, la lotta e l’estasi che la sublimazione salvifica della poesia esige. I temi dell’amore, della morte, della sofferenza e della rinascita si alternano ad immagini acquietanti o malinconiche, a pagine epiche, anticonformiste e contestatrici, aderenti ad una morale che spesso prende la distanza da quella comunemente intesa dai benpensanti. Leggi il seguito di questo post »

La torcia della sopravvivenza

In Eventi on 11/03/2012 at 21:27

Non è caso raro pervenire alla poesia negli anni della maturità, e nemmeno attraverso il velo del dolore. Soffrire l’indicibile perdita di un figlio sembra, ed è, espressione estremamente riduttiva. Eppure, dall’impossibilità del dire scaturisce un flusso di energia che distoglie dai piani dissociativi dell’abbandono e della depressione.

Le poesie di Lucia Duraccio compongono i grani di un rosario dove a prevalere non è tanto l’angoscia quanto la malinconia, e la malinconia è un vento dolce che conforta; il senso religioso è una costante fissa, ma non risulta invasivo nelle ombre laiche generate dalle sue parole.

Nonostante l’audace accostamento, leggendo Le ceneri e il germoglio (Per Versi Editori, 2012) viene da pensare ad una parentesi letteraria di Marguerite Yourcenar che, distaccandosi episodicamente dalle prose, si dedicò a una piccola silloge poetica dedicata ad una persona scomparsa (Sept poèmes pour une morte, 1929). Leggi il seguito di questo post »

Quando l’anima si fa arpa

In Eventi on 04/03/2012 at 19:29

Lineare ma movimentata la poesia di Giuseppe D’Errico, che si conferma pietra miliare della storia nelle vicende letterarie della nostra Irpinia a cavallo tra i due secoli.

Il lirismo connaturale nella parola come espressione di un animo sensibilissimo si manifesta, con naturalezza disarmante, sia nelle prose sia nei versi. L’unione tra umano e divino è un filo diretto che in realtà non si spezza mai, nonostante le ingiurie, le indifferenze, le violenze ne strattonino il gomitolo. D’Errico sa sempre conciliare la visione del bene con l’occhio del ciclone: per lui la miseria morale è riscattabile, la catarsi è dietro l’angolo, può tardare all’appuntamento, ma infine fa di tutto per salvare le coscienze imbrattate.

Sarà dedicato al suo volumetto Versi di ieri e di oggi (Per caso sulla piazzetta Edizioni, 2011) il secondo appuntamento della rassegna di incontri letterari equilibri, in programma per sabato 10 marzo, alle ore 17, nella chiesa di San Nicola da Tolentino ad Atripalda. Leggi il seguito di questo post »

Poesie della terra

In Eventi on 27/02/2012 at 16:36

Il secondo ciclo della rassegna di incontri letterari equilibri apre i battenti sabato 3 marzo alle ore 10, presso la chiesa di S. Nicola da Tolentino ad Atripalda.

Il focus di questo appuntamento con la poesia è il canto elementale (nel caso specifico, la terra), in cui la scansione del tempo e la qualità sonora disputano un confronto tra i significati esistenziali o di azione politico-sociale e le percezioni astratte suggerite da sottotesto e musicalità.

La forza dell’antologia Le strade della poesia (Delta 3 Edizioni, 2011), legata all’omonima manifestazione tenutasi nel settembre scorso a Guardia Lombardi, si sviluppa dal senso intraducibile linguisticamente, ma comunicativo per empatia e suggestioni. Con tutti i sapori, le contraddizioni, le istanze, la sensibilità individuale degli autori, invitati senza preclusioni delle aree geografiche, come è giusto che sia impostata un’antologia non settaria e non impopolarmente revanscista. Leggi il seguito di questo post »

equilibri, ciclo 2

In Eventi on 27/02/2012 at 16:35

Ragioni e cultura poetica si raccolgono e si sviluppano nel secondo ciclo della rassegna di incontri letterari equilibri, ideata e diretta da Giovanni Vesta per l’Associazione Culturale Logopea di Avellino, per indicare i mutamenti di costruzione del discorso, degli schemi di pensiero, motivati dai grandi cambiamenti nel mondo.

Tensioni, pulsioni, temi universali, disagio e scollamento o adesione epico-romantica si innestano in una ricerca stilistica rilevante e si prestano pertanto a nuove speculazioni critiche (o addirittura sperimentazioni critiche) di una poesia del regolare/irregolare che già premeva con Betocchi, Caproni o Zanzotto nel nucleo più vitale del Novecento.

La forma della lingua e la verità delle intenzioni impediscono la disgregazione anche in quella poesia (e in quella editoria) imprudentemente definita “minore”: oceani di voci si riversano in labirinti auricolari che indottrinano il cuore e tamponano la viltà mentale. Leggi il seguito di questo post »

La terza lomografia

In Eventi on 11/12/2011 at 17:03

Se tra le funzioni della poesia ad essa attribuite o da essa rivendicate ci sono sfida al senso comune ed inesausto controllo di un lessico duttile, imprevedibile, allora Lomografia punto 6 di Armando Saveriano (recensito qui) rientra appieno nella categoria di quei testi che rinnovano ad ogni lettura (o ad ogni tentativo di indagine) il proprio accadere.

Quando credi di aver afferrato qualcosa, ecco che qualche altro elemento ti sfugge, mentre numerosi e ben diversi segnali accarezzano l’intuizione o corteggiano convincenti deduzioni.

Il poeta muove i suoi tasselli in un mondo virtuale che nasce da una realtà dilatata, smembrata, reimpastata con l’inconscio e con l’immaginario. Memoria e fantasia si mescolano, fantasma e invenzione si confondono e avvincono, confondendolo, il lettore, che si troverà catapultato in una serie di anelli concentrici e di piste scintillanti ma accidentate che portano al punto di partenza; per scoprire puntualmente che la stazione d’arrivo è quella di ripiegarsi daccapo nell’attraversamento di versi fin troppo esondanti (di ironici manierismi e di rinvii cólti che sembrano farsi beffe di chi scorre le pagine o di ammonirne la soluzione di sbrigatività). Leggi il seguito di questo post »

Una sera con Della Fera

In Eventi on 05/12/2011 at 15:00

Appuntamento alle 17.30 di mercoledì 7 dicembre, al Centro Sociale “Madre Teresa di Calcutta” di Aiello del Sabato (AV), con la presentazione del volume Naufraghi e naviganti – La colpa e la ragione, di Raffaele Della Fera (Laceno / Mephite 2010), di cui si è già parlato in questo post.

L’evento, inserito nella rassegna natalizia del piccolo comune irpino, si avvale della direzione artistica di Giovanni Vesta, e prevede gli interventi critici di Armando Saveriano, Alessandro Di Napoli, Stefano Santosuosso, nonché la partecipazione dello stesso autore.

Ad introdurre i lavori sarà il sindaco Ernesto Urciuoli, mentre moderatore sarà Domenico Cassese; l’interpretazione di passi scelti dal volume sarà invece affidata a Salvatore Iermano, Clif Imperato, Antonio Mazzocca, tre nuovi e promettenti acquisti dei laboratori LogLabs di Logopea.

Logopea

La persistenza della Persistenza

In Eventi on 11/11/2011 at 09:32

L’Istituto di Studi Atellani, in collaborazione col Caffè Letterario Momentocittà della Proloco di Afragola, e con le associazioni culturali L’artefatta e Logopea, presenta, alle 17.30 di mercoledì 16 novembre, presso il Centro Sociale “Carmine Pezzullo” di Frattamaggiore, l’antologia La persistenza del dubbio, edita nella collana poetica Vertigo di Per Versi Editori.

La raccolta antologica, di cui si possono trovare ulteriori informazioni qui ed anche qui, si avvarrà dei relatori Assunta Pagliuca, docente di storia e filosofia, ed Armando Saveriano, presidente di Logopea, direttore editoriale della collana nonché curatore del volume; a moderare i loro interventi, dopo i doverosi saluti dell’avvocato Marco Dulvi Corcione, Direttore della Rassegna Storica dei Comuni, sarà la professoressa Teresa Del Prete, vicepresidente dell’Istituto di Studi Atellani.

Poesie scelte dalle sei sillogi che compongono La persistenza del dubbio saranno interpretate dagli attori Angela Caterina, Tiziana Correale, Armando Saveriano e Biagio Zanfardino, mentre gli intermezzi musicali saranno eseguiti in duo da Lucio Lazzaruolo e Raffaele Villanova del Notturno Concertante. La direzione artistica, come di consueto, è firmata da Giovanni Vesta.

 Logopea

Memorie e fantasie

In Eventi on 15/10/2011 at 21:34

Tralasciate le inventive sapide e mirate, che prevalevano nella sezione La curva dell’errore del precedente volume La persistenza del dubbio (qui la recensione), Armando Saveriano apre senza sforzo apparente le finestre suggestive di grani del passato, affollando i versi di personaggi familiari melodrammatici, e annunciando, già nell’infanzia, la propria predestinazione malinconica; parallelamente, lo sperimentatore che è in lui gioca tra gli alambicchi e le formule del nonsense, creando l’ossimoro di un automatismo controllato da una mente astuta e demiurgica.

Il titolo Lomografia punto 6 allude alle immagini di estrema definizione che sembrano nitide e sbalzate, mentre intorno lo scenario e lo sfondo si fanno incerti, opachi, distanzianti. Sei le sezioni, ognuna delle quali contiene una rosa di altrettanti componimenti: provocazioni semantiche, sberleffi e spine pungenti da un passato che respinge il tempo immergono il lettore in un’atmosfera ora perfettamente identificabile, ora bizzarra e cimentante. Leggi il seguito di questo post »

E’ il turno di Idolina

In Eventi on 10/10/2011 at 22:03

Edita ne I racconti di Minima, collana diretta da Adelia Battista per Sipintegrazioni Editore, Nessun sogno finisceIdolina di Lia Sellitto è una piacevole favola che gioca sull’equivoco iniziale di una famigliola apparentemente tipica, e che riserva qualche sorpresa (cliccare qui per la recensione).

L’autrice, dottoressa specializzata alla SIPI (Società Italiana di Psicoterapia Integrata), ricorre ad un linguaggio terso e immediato, che si imprime facilmente nell’immaginario dei piccoli lettori, stimolandone fantasia e curiosità.

Chi legge viene trasportato in un paese senza tempo e dal nome vago, oltre che nelle vicende di Idolina, Margherita e Agostino. Una metafora della vita che indulge sul rito di passaggio dalla spensieratezza leggera alla graduale responsabilità, proposta come un dono da coltivare con animo sereno e spirito propizio.

Come già nel caso del precedente Nuvoletta e l’orto stregato di Zuccalà, la Sellitto alterna realtà e invenzione, con gocce di saggezza, incastonando l’avventura di esistere in una cornice filosofica mediata dall’abilità di far percepire subito messaggi ed emozioni ai giovanissimi fruitori. Leggi il seguito di questo post »